Testimoni del tempo: una verdeggiante lezione all'aperto

di rosanna procacci

Testimoni del tempo: una verdeggiante lezione all'aperto

Corato Attualità

letto: 101 volte 7 maggio 2019 Non raggiunti il minimo di 3 voti.



"Collega, abbiamo sbagliato tutto: avremmo dovuto pensarci prima, che studiare all'aperto, nella natura, porta molto profitto!": così ha commentato la maestra Maria Pia Marcone, insegnante delle materie umanistiche della scuola primaria Fornelli, alla sua collega Licia Tarantini, insegnante di materie scientifiche alla stessa scuola, durante la lezione all'aperto della classe V E della scuola citata.

Nell'ambito del progetto "Testimoni del tempo" che porterà i bambini del modulo V E- V F ad uno spettacolo di congedo dalla scuola primaria, il giorno 29 aprile scorso i genitori degli alunni hanno assistito ad una verdeggiante lezione all'aperto, presso il giardino della villa privata della maestra Marcone, la quale ha dato il via a quello che potrebbe essere un innovativo modo di fare lezione, tra la natura.

Dalle 9 a mezzogiorno i bambini si sono recati, assieme alle maestre, presso la villa della maestra ed hanno esposto agli altri compagni e ai genitori intervenuti il frutto delle loro ricerche, studio e lavoro su una pianta presente nel giardino. Già da qualche settimana ogni bambino aveva scelto, tra l'elenco degli alberi che la maestra aveva fornito, un albero, aveva svolto la ricerca, aveva studiato accuratamente la presentazione dell'albero per poi esporla. Nel frattempo, le maestre avevano potuto apportare qualche correzione, dare qualche suggerimento, attendendo impazienti la lezione, corredata da una merenda preparata in collaborazione con le mamme.

La verdeggiante lezione si è svolta con una presentazione iniziale del progetto da parte dei bambini e con una vera e propria presentazione degli alberi fatta da ogni singolo fanciullo ai piedi o accanto alla pianta presentata. Il risultato è stato stupefacente: gli alunni sembravano emozionati ma sicuri, fieri e preparatissimi, piccole guide botaniche orgogliose di illustrare il lavoro svolto. Senza dimenticare la merenda....sempre a tema, dolce e salata, sembrava che i bambini non mangiassero da anni....(in eta pre-adolescenziale...)preparata dalle maestre e dalle mamme.

E' stata un'esperienza entusiasmante per i fanciulli, per le maestre e per le mamme, alcune delle quali hanno faticato a trattenere l'emozione, soprattutto quando, per concludere, alcuni alunni hanno recitato "La pioggia nel pineto" di G. D'Annunzio.

Piccoli poeti crescono, piccoli scienziati crescono, piccole guide turistiche crescono, piccole guide botaniche crescono....i piccoli crescono, grazie alla scuola, grazie alle famiglie, grazie a chi crede in loro: trasmettere positività, entusiasmo, voglia di fare e di credere nelle loro potenzialità è il compito che ogni educatore deve svolgere al meglio per creare un fututo migliore.

Grazie a tutti per questa meravigliosa iniziativa. Grazie a chi mi ha permesso di poter scrivere e pubblicare foto e video. Auguri alle maestre, perchè trovino sempre terreno fertile (è il caso di dirlo!)


Immagini