Il suicidio di Salvini

di salvatore di gennaro

Il suicidio di Salvini

Corato Politica

letto: 550 volte 30 agosto 2019 Non raggiunti il minimo di 3 voti.


Per affrontare un percorso politico occorre una profonda preparazione in Politica stessa, Economia, Storia, Etnologia, Antropologia. Poi ci vogliono sobrietà di comportamento e capacità nello scegliersi i compagni di viaggio, che diano ottimi consigli o consulenze professionali. Andare all'avventura significa fallire sicuramente. E' quello che è successo al mio concittadino (per nascita) Salvini. Probabilmente il terreno italico non era il più indicato per i suoi progetti: siamo buonisti all'eccesso e crediamo ancora nell'assistenzialismo come toccasana per tutti i nostri mali. Ora si è giocato tutto e, cosa ancor più squallida, appena accortosi dell'errore, pretendeva che Di Maio e Conte facessero finta di niente. E il credere che Mattarella potesse sciogliere il Parlamento, è stato l'esempio più lampante della sua ingenuità. Cosa succederà ora? Forti delle varie esperienze, il M5S e il PD eviteranno in tutti i modi di bisticciare, e l'Italia continuerà ad essere quello che è stata per millenni: un viavai (più vai che via) di tribù che tirano a campare, disconoscendosi reciprocamente. E Salvini? Stendiamo un velo pietoso...


Commenti


Antonio Chieppa 31 agosto 13:51

Salvini non poteva agire come desiderava, in quanto tutti i ministeri del M5S remavano contro e Conte incluso, inoltre il voto sulla TAV ha chiarito che la Lega e il M5S avevano visioni differenti. Certo un pò ingenuo credendo che Mattarella attenendosi agli ultime elezioni e sondaggi, avrebbe ben disposto una votazione, cosa che anche politicamente giust anon ha accettato, ma lo vediamo oggi con le azioni di Di Maio, questa non è una coalizione politica ma un affettamento dei Ministeri senza una politica di dietro, anche se Conte vorrebeb sembrare un Giolitti. Si, si andrà al voto.