2^ CIRCOLO "FORNELLI" : INNO AL NUOVO INIZIO

di Scuola Primaria e Infanzia Fornelli

2^ CIRCOLO "FORNELLI" : INNO AL NUOVO INIZIO

Corato Attualità

letto: 2935 volte 28 settembre 2020 Non raggiunti il minimo di 3 voti.


Primo giorno di scuola, 28 Settembre 2020

Zaino in spalla, cuore a mille e...occhi lucidi.

Nessuno mai dimenticherà questo primo giorno di scuola così particolare.

La Scuola Primaria Nicola Fornelli, ancora una volta, ha mostrato sensibilità nell'affrontare questo nuovo anno scolastico con una innovativa modalità affinché ogni alunno, genitore, insegnante o anche ignaro passante potesse ricordare per sempre un momento di grande rilevanza emotiva.

Il veicolo attraverso il quale è stato possibile sfidare le mille paure di ognuno è stata la musica.

Alle ore 8,00, tra la commozione dei presenti, il maestro Mimmo De Palma ha suonato l'Inno Nazionale, simbolo di unione collettiva e di appartenenza.

In seguito sono state diffuse musiche e canzoni per suscitare sentimenti di allegria e serenità.

Tutti gli alunni hanno varcato la soglia della scuola con un grande sorriso.

Ancora una volta, l'obiettivo è stato raggiunto: la scuola, di qualsiasi grado di istruzione, deve essere il luogo dove si impara "divertendosi" e dove l'apprendimento risulta essere più semplice ed efficace se l'ambiente è sereno e distensivo.

Questo è stato e sarà il motto della Scuola Primaria "Fornelli ".

È da sottolineare, inoltre, la minuziosa ed efficiente organizzazione nel rispetto di tutte le norme atte a fronteggiare l’emergenza epidemiologica, garantendo la sicurezza di tutti.

L’ordine, la puntualità delle azioni e soprattutto la chiarezza delle informazioni hanno permesso un regolare e sereno ingresso di tutti gli alunni.

Ogni operatore scolastico ha collaborato in sinergia con tutti i componenti di questa grande famiglia scolastica “Fornelli “: Dirigente Rosella Lotito, DSGA Angela Quinto, personale di segreteria e docenti.

Lo spirito di gruppo, prerogativa dell’Istituzione” Fornelli”, è riuscito a far superare ostacoli che sembravano insormontabili.


Immagini