L'ITET Tannoia non si ferma

di Francesco Pacini

L'ITET Tannoia non si ferma

Corato Attualità

letto: 523 volte 10 aprile 2020 Non raggiunti il minimo di 3 voti.


La sospensioni delle lezioni in presenza sin dal 5 marzo non ha sospeso il diritto allo studio degli studenti dello storico Istituto scolastico coratino.

Dai giorni immediatamente successivi, infatti, i docenti hanno ristabilito la relazione didattica con i propri studenti avvalendosi, dapprima, di strumenti già noti come il Registro Elettronico o i canali social. Successivamente, grazie alla collaborazione del Team di Animazione digitale e dei coordinatori di classe, è stata implementata a 360° la Didattica a Distanza, utilizzando un’efficace piattaforma messa a disposizione da Microsoft ovvero Teams.

Ma la soddisfazione più grande tuttavia, dichiara il Dirigente Scolastico Nunzia Tarantini, è essere riusciti a dare in comodato d’uso a tutti coloro che ne hanno fatto richiesta, ben 62 dispositivi tra notebook e tablet. L’iniziativa, infatti, è partita da subito, su iniziativa della dirigente e ben prima dell’invito in tal senso proveniente dal Ministero.

Ci si è resi conto da subito che per diversi studenti la didattica a distanza rappresentava un rischio di esclusione non solo scolastica ma, soprattutto, relazionale e sociale proprio a causa della mancanza di dispositivi adeguati. Non si potevano attendere i finanziamenti statali per acquistare i dispositivi perché la macchina amministrativa è lenta e le procedure complesse, mentre era urgente provvedere ai bisogni dei miei studenti.

Guardando le aule deserte, afferma la preside, ho avuto subito chiaro che quei pc che di solito vengono utilizzati per lezioni interattive con la lavagna elettronica potevano ben essere messi a disposizione dei miei studenti che ne avessero fatto richiesta. Allora, grazie alla collaborazione del personale amministrativo e tecnico, è partita la macchina organizzativa. Attraverso un lavoro sinergico che ha coinvolto anche i coordinatori di classe, è stato possibile raggiungere l’obiettivo: recuperare dalle aule delle sedi di Corato e Ruvo tutti i pc disponibili, predisporli per l’uso da parte degli studenti e, finalmente, consegnarli a studenti delle due sedi della scuola che ne avessero fatto richiesta o segnalati dai docenti.

Il Tannoia è sempre attento ai suoi studenti. Questa è una certezza e una garanzia!