Brillano i colori della libertà del Tannoia

di Francesco Pacini

Brillano i colori della libertà del Tannoia

Corato Spettacolo

letto: 826 volte 27 febbraio 2020 Non raggiunti il minimo di 3 voti.


Si è appena conclusa la 41^ edizione del Carnevale Coratino e l’I.T.E.T. “TANNOIA” ha visto brillare i suoi Colori della Libertà. Il gruppo mascherato di cinquecento ragazzi delle due sedi Corato e Ruvo, ha infatti ricevuto dalla Giuria di esperti una nota di riconoscimento per il tema affrontato: 30 anni della caduta del Muro di Berlino. Una grande soddisfazione per il Dirigente Scolastico, prof.ssa Nunzia Tarantini, e tutta la comunità scolastica che premia il lavoro condiviso di docenti e alunni che insieme hanno analizzato, sviluppato e interpretato una importante pagina di storia. Il progetto tutto è frutto di un continuo scambio all’interno di un patto educativo che, passando attraverso tutte le esperienze scolastiche, si pone come obiettivo la formazione dei giovani affinando e sviluppando le loro facoltà intellettuali e le qualità morali per far sì che essi raggiungano la maturità; indirizzando i giovani verso l’autonomia per essere così in grado di provvedere ai propri bisogni da sé e inserirsi all’interno della vita sociale attraverso il rispetto dei diritti e dei doveri; sollecitando l’acquisizione di competenze attraverso la condivisione di valori, atteggiamenti, abilità, conoscenza e comprensione critica che li rendano CITTADINI. Il Dirigente Scolastico, ringraziando tutti coloro che hanno permesso la realizzazione del progetto: gli studenti per la correttezza e maturità dimostrate, il personale che ha collaborato con generosità, le famiglie che consentendo la partecipazione dei propri figli hanno ancora una volta attestato fiducia alla scuola, gli sponsor, le docenti referenti del progetto che hanno saputo coordinare in modo magistrale ogni aspetto del progetto realizzato su due sedi scolastiche ubicate in due comuni diversi, con tutta la comunità dell’ I.T.E.T. TANNOIA Corato-Ruvo porge un sincero grazie alla Giuria per l’apprezzamento dimostrato nei confronti dei ragazzi del TANNOIA i cui costumi colorati hanno rappresentato i colori con cui gli artisti hanno colorato il “grigiore” di un pezzo di muro che per 29 anni ha limitato la LIBERTÀ di uomini e donne.