Al via la settimana della disabilità all’I.I.S.S. “Oriani – Tandoi” tra sport, musica e teatro.

di IISS ORIANI TANDOI

Al via la settimana della disabilità all’I.I.S.S. “Oriani – Tandoi” tra sport, musica e teatro.

CORATO Attualità

letto: 239 volte 4 dicembre 2019 Non raggiunti il minimo di 3 voti.


Si celebra il 3 dicembre la “Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità”.

Ogni anno. In ogni dove. Per tutti.

Così ha stabilito l’ONU nel 1981 e da allora l’appuntamento si rinnova ogni anno al fine di “promuovere una più diffusa e approfondita conoscenza sui temi della disabilità” e giungere così ad eliminare ogni disparità di genere.

Un’occasione, importante, per allargare i confini della conoscenza e della consapevolezza.

E l’I.I.S.S. Oriani – Tandoi sostiene l’iniziativa, nel modo che gli è più consono. Partendo dalla Scuola.

Perché è dalla Scuola e attraverso la Scuola, che si pongono i presupposti per costruire una società inclusiva, in cui – abbattuto il muro dei pregiudizi e delle discriminazioni - “nessuno sia lasciato indietro”, ma tutti possano vivere in pienezza, sviluppando le proprie capacità.

Impegnarsi a suscitare una riflessione più profonda, una presa di coscienza maggiore sui temi della diversità e della necessità di eliminare ogni tipo di barriera rappresenta, dunque, il modo migliore per ricordare questa Giornata mondiale.

E l’I.I.S.S. Oriani-Tandoi – che fa dell’Inclusione il suo valore aggiunto - la celebra, dedicando al tema un’intera settimana, dal 2 al 7 dicembre, all’insegna dello slogan “I sogni non conoscono differenze”: anche chi è disabile ha sogni da realizzare e passioni da coltivare.

Ricchissimo il programma delle iniziative messe in campo dal Gruppo Inclusione e sostenute dal Dirigente scolastico, Prof.ssa Angela Adduci, sempre attenta e sensibile al tema.

Le attività spazieranno dallo sport al teatro, dalla musica alla scrittura, dalla creatività di laboratori manuali, alla lettura di brani e riflessioni culturali.

Gli eventi vedranno coinvolti, accanto ai protagonisti - speciali ed unici - alunni e docenti dei vari indirizzi, che vi dedicheranno tempo, cuore ed entusiasmo.

Al via le iniziative nella giornata del 2 dicembre, con “GiochiAmo a dama: uno sport per tutti”, e giochi sportivi “senza barriere” nel cortile dell’Istituto.

Nel segno della più ampia libertà espressiva, sempre il 2 dicembre, sono state realizzate “Perle di scrittura inclusiva”, in cui i giovani autori hanno elaborato con una sensibilità “adulta” testi narrativi, poetici, grafici e musicali, aventi come tema quello della inclusione.

Spazio alla creatività e alla manualità nelle giornate del 3 e 4 dicembre con i laboratori: “Special Creation”, per la realizzazione di manufatti decorativi e natalizi; “Su le mani”, per la preparazione di succulenti prodotti dolciari e “Cocktail Speciali”, per la realizzazione di dissetanti cocktail analcolici.

E ancora: il coro dell’IPC si esibirà in una performance canora il 4 dicembre; mentre il 5 si realizzeranno “Alberi dei sogni” colorati, natalizi, preziosi, anche se fatti di carta; nel pomeriggio, nell’agorà del Liceo Oriani, leggere è cultura: spunti di riflessione sul tema, leggendo la favola di “Sotterra” dell’autrice, prof.ssa Irene Anna Stolfa.

Si parlerà di diversità e di integrazione nella mattinata del 6 dicembre, quando i ragazzi e le ragazze dell’IPC e del Liceo assisteranno allo spettacolo teatrale “Malarazza” ad opera della compagnia teatrale “Room to Play”.

7 dicembre: la settimana, intensa ed emozionante, giunge al termine con la realizzazione del “Calendario della condivisione”, accostando due mondi diversi, ma capaci di arricchire ed arricchirsi.

La strada per demolire ogni barriera, in primis culturale, è ancora lunga, ma con Giornate come queste – che servono a promuovere una nuova “narrazione” della disabilità – ci avviciniamo alla meta della piena inclusione, per cui essere differenti…è normale.


Immagini