Messapia Jazz Festival

di REDAZIONE SALENTO

Messapia Jazz Festival

Muro Leccese Spettacolo

letto: 4 volte 9 luglio 2018 Non raggiunti il minimo di 3 voti.


Quando il Jazz incontra l’altra musica: appuntamento il 21 luglio a Muro Leccese

con la rassegna diretta da Alberto Tafuri Lupinacci

Una serata di grande jazz e una rassegna, il “Messapia Jazz Festival”, che già alla sua prima edizione si pone l’ambizioso obiettivo di mettere insieme musica “colta” e necessità di raggiungere un pubblico ampio, non necessariamente specialistico, ma soprattutto giovane e capace di apprezzare la buona musica. Tutta, indipendentemente dal genere, e capace di dialoghi virtuosi.

Appuntamento il 21 luglio alle 21 in uno dei luoghi più belli del Salento: piazza del Popolo, nel cuore antico di Muro Leccese e a pochi passi dal mare di Otranto, dove andranno in scena le contaminazioni virtuose tra musica jazz e ritmi partenopei, in un crescendo che culminerà con un’esibizione collettiva in omaggio al grande Pino Daniele.

Nel corso della serata si alterneranno sul palcoAlberto Gurrisi e Laura Klan con “Two Late Duo”; Simona Severini, Filippo Bubbico e Dario Congedo; Davide Shorty Band con Davide Sciortino (vincitore di X Factor 7), Manuel Prota, Emanuele Triglia, Alessandro Donadei, Claudio Guarcello; Bebo Ferra e Alberto Tafuri Lupinacci,quest’ultimo direttore artistico della prima edizione del “Messapia Jazz Festival”.


Pianista, compositore e produttore discografico italiano, Alberto Tafuri Lupinacci ha all’attivo collaborazioni con alcuni tra i più importanti artisti italiani in qualità di arrangiatore, pianista e tastierista (Fabrizio De André, Jovanotti, Enrico Ruggeri, Elio e le Storie Tese, Steve Jansen, Stewart Copeland dei Police, Eugenio Finardi, Fiorella Mannoia, Antonella Ruggiero, Robert Palmer) e produttore (Max Pezzali 883, Alice, Giosada, Davide Shorty, Nevruz, Chiara Galiazzo, Aba). Ha affiancato Elio delle Storie Tese nel talent show “X Factor” edizioni 4, 5, 6 7 e 9, portando Giosada e Nathalie alla vittoria e Davide Shorty, Nevruz, i Moderni, Cixi e Aba sul podio della finale.


Immagini