CNU DI CANOTTAGGIO, CANOA E KAYAK UNIBA E CUS BARI PRESENTANO I PROPRI ATLETI

di redazione press

CNU DI CANOTTAGGIO, CANOA E KAYAK UNIBA E CUS BARI PRESENTANO I PROPRI ATLETI

Bari Sport

letto: 25 volte 9 maggio 2018 Non raggiunti il minimo di 3 voti.


Nella divisione delle due Università Baresi gareggeranno i migliori canottieri e canoisti italiani

È in corso il conto alla rovescia in vista del fischio di inizio dei Campionati Nazionali Universitari di Canottaggio, Canoa e Kayak, che si terranno a Taranto dal 10 al 13 maggio.

L’evento, inserito nel programma ufficiale del Centro Universitario Sportivo Italiano, è stato in questo anno organizzato dall’Università degli Studi di Bari Aldo Moro e dal CUS Bari, grazie alla collaborazione della Marina Militare e dell’Aeronautica Militare.

A poche ore dallo start, UNIBA e il CUS Bari presentano le proprie squadre, che annoverano i migliori atleti italiani delle due discipline.

Il Canottaggio vanta a Bari una grande tradizione e la squadra vede una buona rappresentanza di sportivi nati e cresciuti in terra di Puglia: infatti, sono “baresi doc” Carlo Vedana e Riccardo Ricci, nello scorso anno campioni d’Italia nel 2+ universitario e 2 jole. Insieme a loro, altri atleti del CUS Bari, già medagliati nelle precedenti edizioni dei Campionati Universitari: Antongiulio Prete, Luca De Giosa, Agnese Dezi, Antonio Laraspata. Tra gli esordienti gareggiano Diletta Berardi, Natascia Cavallo e lo svedese Jaakoo Pulkammen, giunto a Bari per studiare Medicina in Lingua Inglese.

Alla divisione universitaria partecipano anche atleti della società Pro-Monopoli, come Marco Spinosa (campione italiano 8 pl), Ilenia Fiume e Laura Ruggiero. Ancora, dalle società remiere pugliesi proviene Giuseppe Marasciulo (Monopoli 2005), che nello scorso anno è stato medaglia d’oro nel Campionato Italiano di Società. Dalla Canottieri Telimar proviene invece Samuele Loconsole.

Ma Bari è stata nell’ultimo anno la sede degli studi prediletta da molti atleti dei gruppi sportivi delle forze armate, tutti militanti nella squadra della Nazionale e che in questa occasione indosseranno per la prima volta il body degli Atenei baresi. Il gruppo più rappresentativo è sicuramente quello della Marina Militare, da cui provengono il neo dottore Michele Quaranta (già Campione Mondiale under 23 pl), Raffaele Giulivo, Andrea Maestrale, Antonio Vicino (tutti campioni del mondo) e Catello Amarante (vice campione europeo). Dalle Fiamme Gialle provengono invece Emanuele Fiume (già Campione del mondo in doppio junior) e Clara Guerra (già campione del mondo in singolo pl).

Dal gruppo Vigili del fuoco arriva Paola Piazzolla mentre dalla Canottieri Padova è migrata a studiare a Bari la veneta Asja Maregotto (campionesse del mondo in 4x pl).

Anche la squadra dei canoisti baresi è pronta alla sfida. Convocati per l’occasione i cussini Giuseppe Anaclerio (già campione italiano K4 under23), Luca Marzano, Christian Carulli, Fabrizio Casilli, Alessio Bottalico, Samuele De Palo, Ilaria Nitti (pluricampionessa italiana), Flavia Bianchini e Alessia Aragona, a cui si aggiunge Marco Triggiani, della società barese Marton. Ma anche i canoisti della nazionale scelgono Bari come sede per i propri studi: indosseranno infatti il body di UNIBA gli atleti della Marina Militare Michele Bertolini, Carmelo Laspina e Achille Antonio Di Caterino (plurimedagliati in competizioni nazionali e internazionali).


Immagini