FORUM DEGLI AUTORI: LIBRARTE IN CONCERTO

di Vito De leo

FORUM DEGLI AUTORI: LIBRARTE IN CONCERTO

Corato Spettacolo

letto: 87 volte 13 marzo 2018 Non raggiunti il minimo di 3 voti.


In occasione dell’incontro previsto per il giorno 14 marzo presso la Sala verde del Comune di Corato, organizzato dal Forum degli Autori, presieduto da Antonio Montrone, nel quale i seguenti poeti e scrittori Annunziata Bevilacqua, Benedetta Caterina, Vito De Leo, Giuseppina Grilli, Federico Lotito, Domenico Mazzilli, Anna Mininno e Angela Strippoli presenteranno e leggeranno alcune delle rispettive pubblicazioni, presentati da Francesca Casamassima, ritengo opportuno riportare una precedente presentazione fatta dal sottoscritto

L'idea del Forum degli Autori venne concepita dal sottoscritto nell'aprile 2011 in seguito a una serie di incontri fra gli scrittori locali presso la Biblioteca comunale di Corato.
Le iniziative che il Forum si è prefisso e ha organizzato sin dalla sua costituzione sono state molteplici e di grande spessore culturale, che sono completamente visibili sul sito web www.forumdegliautorialtervista.org insieme alle note biografiche degli autori che ne fanno attualmente parte.

Questo sodalizio, con l’evento attuale, non solo vuole ricordare il suo quinquennale percorso ma vuole continuare a porsi come centro di gravità della diffusione della cultura attraverso il libro, il pensiero, l'arte in generale e l'inventiva.
Non a caso si è voluto dare all’associazione la denominazione di Forum degli "Autori" e non solo degli "Scrittori", sebbene un occhio particolare allo scrivere e al libro più in generale costituisce una maggiore attenzione rispetto al resto che, in ogni caso si è sempre tentato di coniugare tra le varie discipline.
Tutti i suoi componenti, opportunamente e intelligentemente guidati dall’attuale presidente Antonio Montrone, succeduto a Luigi Tosti preceduto dal sottoscritto, continuano a porsi l'obiettivo di valorizzare la cultura in tutte le sue sfaccettature puntando in particolar modo sui talenti coratini e del territorio circostante che si sono distinti o che desiderano distinguersi nel vasto panorama letterario.Le sue attività com’è noto - si sviluppano sotto forma di organizzazione di incontri, eventi culturali e progetti, come puro luogo di scambio culturale, dove ognuno può esprimere le proprie idee, esperienze e/o proposte e altro ancora.

Libri di poesie o di narrativa, pubblicazioni scientifiche o storiche, romanzi o storie di vita vissuta, cronache giornalistiche: tanti modi differenti di mantenere vive le proprie radici, tante piccole perle che con il contributo di tutti non vanno perdute ed alcune delle quali saranno rappresentate dagli amici intervenuti questa sera, con la comune speranza che veniamo conosciuti ed apprezzati soprattutto dai nostri concittadini.
Partendo da tale contesto, ribadiamo la necessità di incontrarci ad ogni livello socio-culturale e amministrativo, affinché la letteratura e le arti locali, come spesso accade, non vengano solo apprezzati dai posteri ma anche dal concittadino e coevo dell’autore, evitando così di lasciar cadere nell’oblìo una cultura che anziché essere identificativa e stimolante per il popolo, e nello specifico, per il popolo coratino, diventa sterile, fredda, meccanica ed insignificante imitazione.

Oltre dunque alla rappresentazione dell’'aspetto meramente letterario, culturale ed artistico, il Forum degli Autori continuerà a porsi anche come luogo d’informazione, valorizzazione e ascolto per fornire strumenti utili alla comunicazione e all’espressività culturale in tutte le sue forme. Le sue attività, pertanto, si svilupperanno attraverso la dimensione della relazione traducendosi in iniziative d’incontro, accoglimento e confronto, dove ciascuno potrà esprimere i suoi bisogni, le proprie esperienze, le sue ricerche e, al tempo stesso, scoprire e valorizzare le proprie risorse.
Libri di poesie o di narrativa, pubblicazioni scientifiche o storiche, romanzi o storie di vita vissuta, cronache giornalistiche, lavori teatrali, mostre artistiche, eventi musicali e quant'altro: cioè, tanti modi differenti di mantenere vive le proprie radici, tante piccole perle che con il contributo di tutti non andranno perdute.

Adesso l’obiettivo è crescere, coinvolgere e cercare collaborazione affinché la nostra associazione diventi uno strumento al servizio della città di Corato, a cui tutti i cittadini possono collaborare, dando ognuno quel che può.
Inoltre, è importante coinvolgere i giovani che sembrano invece i meno attivi e disinteressati alle iniziative culturali. Il problema dei giovani e del loro difficile rapporto con la lettura in particolare, dipende principalmente dal fatto che le nuove generazioni sono sempre più abituate ad una comunicazione di tipo digitale, ossia ad una scrittura riduttiva, immediata, abbreviata come gli sms, la comunicazione via internet, che li porta a stancarsi facilmente dei testi troppo lunghi. La ragione di tutto ciò va colta nella prevalenza della cultura dell’immagine, della multimedialità. La lontananza dei giovani soprattutto dal mondo della lettura e della scrittura è un dato con cui fare necessariamente i conti.
Per questo come Forum degli Autori abbiamo più volte avanzato una serie di proposte, come il coinvolgimento delle scuole e la promozione di varie iniziative per «far sapere ai giovani che ci siamo e che esistono delle persone che si spendono anche per loro.
L’associazione, pertanto, organizzerà prevalentemente le sue attività sotto forma di seminari, laboratori esperenziali, gruppi di lettura cogestiti dai soci e coinvolgendo esperti esterni, gli studenti e le istituzioni culturali, sociali, economiche e scolastiche, nonché i mass-media locali.
Una simile operazione non può essere portata avanti dalla singola associazione, qualunque essa sia, ma ha bisogno di forti sinergie interistituzionali e anche di un dialogo sempre aperto con chi concretamente “fa” e caratterizza il mondo della cultura in città.
Ringrazio i bravi musicisti Stefano coccia e Antonella Masciavè che saranno invitati ad esprimersi dalla cara amica Maria Francesca Casamassima che, tra l’altro, redige e pubblica “Fra le righe” è la nuova rubrica de Lo Stradone in collaborazione con l’Associazione Culturale FORUM DEGLI AUTORI di Corato e si pone l’obiettivo di disquisire e riflettere su letteratura, cultura e società assieme ad eccellenze del nostro territorio quali i membri del Forum degli Autori, creando un filo diretto di discussione e condivisione col lettore.

Vito De Leo