Se si parla sempre di migranti, lo faccio anch'io...

di salvatore di gennaro

Se si parla sempre di migranti, lo faccio anch'io...

Corato Politica

letto: 39 volte 13 luglio 2018 Non raggiunti il minimo di 3 voti.


Mai stato così attivo il nostro Presidente, distintosi prima per il suo eccessivo distacco dai casi politici nazionali. Ora invece interviene con decisione, e per sottolineare la sua insofferenza per un governo che pur rappresenta, democraticamente, la maggioranza degli italiani. E la tv, per settant'anni succuba di certi partiti, si compiace ora nel far notare continuamente come venga irrisa ed aggirata l'intransigenza di Salvini. L'Italia è un pantano dove a muovere l'acqua è stato sempre il sasso lanciato da ciò che succedeva intorno ai governi, e non dai governi stessi, mai grandi protagonisti. E' stata fatta, in questi settant'anni, un'ottima opera di annullamento di ogni velleità nazionalistica, riducendoci davvero a quella "sola espressione geografica", tanto cara al Metternich. Ma a calpestare ora la "maggioranza" in modo così plateale, non si era mai giunti. O no: quando il finanziamento ai partiti, annullato da un referendum, fu subito sostituito dal "risarcimento elettorale".