Pinacoteca di Bari, NUOVI ALLESTIMENTI

di Pinacoteca Metropolitana Giaquinto

Pinacoteca di Bari, NUOVI ALLESTIMENTI

Bari Spettacolo

letto: 78 volte 18 giugno 2021 Non raggiunti il minimo di 3 voti.


Bari, Pinacoteca Metropolitana “Corrado Giaquinto” COMUNICATO STAMPA Presentazione nuovo allestimento Collezione Grieco e inaugurazione Sala del '900 Giovedì 17 giugno 2021, presso la Pinacoteca Metropolitana di Bari Corrado Giaquinto è stato presentato il nuovo allestimento della Collezione Grieco e inaugurata la sala del '900. Nei lunghi mesi di chiusura forzata, causata dalla pandemia Covid 19, l’attività della Pinacoteca Metropolitana non si è mai fermata, anzi, si è intensamente lavorato rivedendo e studiando il vasto patrimonio artistico del museo, progettando e realizzando nuovi allestimenti e mettendo in cantiere importanti restauri. Il nuovo allestimento della collezione Grieco, una preziosa raccolta di dipinti della seconda metà dell'800 e del primo '900, nasce dall'esigenza di cambiare volto a una sistemazione ormai datata. Facendo proprio il tema della Giornata Internazionale dei Musei dell'International Council of Museums, “Il futuro dei Musei: rigenerarsi e reinventarsi”, è stato ripensato, sulla base di nuove ricerche e criteri museografici attuali, l'ordinamento e l'accostamento dei quadri provenienti dalla donazione di Luigi Grieco avvenuta nel 1985. La nuova sistemazione, che svela relazioni e affinità che collegano i quadri della collezione, mette in risalto le singole opere grazie ai vivaci colori delle pareti e dei pannelli, al nuovo sistema delle luci a led e al rinnovato apparato didattico. Il progetto di allestimento ha utilizzato parte di un sistema espositivo già nella disponibilità dell'Ente, che è stato riqualificato e adattato ai 200mq delle tre sale che ospitano la Collezione Grieco. La nuova sistemazione ha consentito di ottimizzare gli spazi e permettere una distribuzione e un posizionamento delle opere orientato alla migliore fruizione da parte del visitatore e coerente con la visione critica proposta. Ogni dipinto della Donazione Grieco è collegato ad un codice QR che consentirà al visitatore di visualizzare una scheda di approfondimento dedicata. Inoltre è stata presentata al pubblico una sala interamente dedicata alle opere del ‘900, contigua alla collezione Grieco, e spazio conclusivo del percorso di visita generale, in precedenza occupata dalle opere di proprietà del Banco di Napoli. La mostra si propone di far conoscere una parte dell'ampio patrimonio artistico della Pinacoteca Metropolitana, incentrata sui dipinti del '900 in prevalenza di artisti pugliesi, autori di paesaggi e ritratti (R. Armenise, R. De Robertis, C. Levi, O. Martinelli, V. Stifano, R. Spizzico, F. Vacca). Anche ognuno di questi dipinti è collegato ad un codice QR per cui il visitatore potrà approfondire la conoscenza dell'opera stessa. É allestita inoltre una sezione di dipinti contemporanei (U. Baldassarre, G. Fioroni, T. Maselli, U. Mastroianni, S. Salvemini) raggruppati intorno alla scultura di Nicola Carrino e all’opera 9mq di pozzanghere di Pino Pascali, uno dei lavori principali dell‘artista. La sala del ‘900 sarà dedicata in futuro a mostre temporanee, che a rotazione proporranno varie tematiche inerenti alle collezioni della Pinacoteca. Tra le novità, nuove audioguide create appositamente per i bambini che verranno impegnati in una caccia al tesoro tra le opere del museo in compagnia di un supereroe. Alla presentazione sono intervenuti: la Consigliera delegata alla Cultura – ICO – Biblioteca – Musei Francesca Pietroforte, la Dirigente del Servizio Beni e Attività Artistiche e Culturali Maria Grazia Magenta, la storica dell'Arte Christine Farese Sperken, l'architetto Michele Ottomanelli e il nipote del donatore Rubino Grieco. Pinacoteca Metropolitana “Corrado Giaquinto” Via Spalato 19/Lungomare N. Sauro 27 – 70121 Bari - infotel. 080/5412420 pinacoteca@cittametropolitana.ba.it www.pinacotecabari.it Alla Pinacoteca metropolitana di Bari si può arrivare in treno (dalla stazione 10/15 minuti a piedi), in aereo (30 minuti per giungere in centro città col taxi o col terminal), pullmann provenienti da varie destinazioni. Diversi autobus cittadini si fermano dinanzi all ‘ex Palazzo della Provincia. Se si giunge in auto, è consigliabile lasciare la vettura nel grande parcheggio comunale “Pane e Pomodoro”, ubicato nel tratto sud del Lungomare, e di lì prendere la navetta B, che si ferma all’altezza del Palazzo della Regione, distante pochi metri dal Palazzo dell’ex Provincia dove, al IV piano, ha sede la Pinacoteca. Il parcheggio per 24 h e la navetta costano € 1,00.